La versione italiana della Ruota Padagogica realizzata da Maria Cristina Bevilacqua, grazie al suo lavoro questo strumento è ora alla portata di tutti. Nel mio post viene spiegato cosa sia la Ruota Padagogica e come sia strutturata, che rapporto abbia con il modello SAMR e la tassonomia di Bloom.

In conclusione un percorso che rimanda a documenti di approfondimento.

La cosa essenziale da rilevare a proposito della ruota, specie in questi tempi di infatuazione tecnologica, è che la ruota tratta di pedagogia non di applicazioni: sono le tecnologie a doversi conformare alle esigenze della didattica e non il contrario, come sempre più spesso accade!

FB – Sorgente: La versione italiana della Ruota della Padagogia a cura di Maria Cristina Bevilacqua